Gestionale fatturazione elettronica

Sentito parlare dell’ultima novità sulla fatturazione? Dal 2019 la fatturazione cartacea non esisterà più, e sarà del tutto rimpiazzata dalle fatture elettroniche, che si differenziano dalla prima principalmente per due aspetti:

  1. Deve essere necessariamente prodotta utilizzando un pc, un tablet o uno smartphone;
  2. Dopo essere stata predisposta, dovrà essere inviata al Sistema di Interscambio (SdI), che la analizzerà ed approverà; una volta approvata, provvederà alla trasmissione.

Il SdI, verifica innanzitutto che la fattura sia stata trasmessa in formato xml; che contenga almeno i dati obbligatori ai fini fiscali e l’indirizzo telematico, detto anche codice destinatario, al quale dovrà essere recapitata la fattura; ed infine, verificherà l’esistenza della partita IVA, sia del fornitore che del cliente.

In caso di esito positivo, provvederà direttamente a recapitare la fattura, fornendo a chi ha inviato il documento, una ricevuta contenente data e ora della consegna; in caso contrario, ovvero nel caso in cui la fattura non dovesse essere conforme, il mittente riceverà una notifica di mancata emissione.

L’Agenzia delle Entrate, ha messo a disposizione degli utenti tre sistemi GRATUITI per la produzione, l’emissione, la ricezione e la conservazione di tutte le fatture:

  1. Un portale web dal quale si possono svolgere tutte le operazioni
  2. Un software da scaricare sul proprio pc, che può essere utilizzato anche senza avere una connessione ad Internet, ma proprio per questo motivo, permetterà la sola creazione e non la trasmissione al Sistema di Interscambio.
  3. “Fatturae”: si tratta di una App che, essendo legata ad una rete, permetterà di svolgere tutte le operazioni necessarie, ma più comodamente (da smartphone o tablet)

Molte aziende private stanno cavalcando quest’onda, realizzando il loro business sulla conservazione di tali fatture. Il problema più grande lo riscontreranno coloro che attualmente utilizzano un gestionale, con il quale emettono anche le fatture. 

Non deve preoccuparsi, però, chi utilizza MagazzinoPerfetto, in quanto saremo pronti a questa rivoluzione, e cercheremo di affrontare tale cambiamento senza creare troppe difficoltà (almeno non più di quante già, inevitabilmente, ne sorgeranno).

Per concludere, riassumiamo in poche righe:

Quando avrà inizio?

A partire dal 1° Gennaio 2019.

Chi sarà coinvolto?

La fatturazione elettronica sarà obbligatoria sia nella cessione tra due operatori IVA (B2B – Bussiness to Business), sia nel caso in cui si tratta di prestazioni tra un operatore IVA ed un consumatore finale (B2C – Business to Consumer).

Come dovremo gestirle?

Molte aziende private offrono software e servizi per la conservazione delle fatture, ma l’Agenzia delle Entrate dispone di diversi servizi per la produzione, trasmissione e conservazione delle stesse.

Ci abitueremo facilmente?

E chi lo sa… ☺

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.